Hotel Number Nine – Firenze

Ricavato all’interno di una nobile residenza del ‘600 nel cuore più antico di Firenze, a due passi dalle Cappelle Medicee e dal Duomo, Firenze Number Nine coniuga arte, bellezza, eleganza, all’insegna dei più alti standard dell’ospitalità.
La nuova struttura ricettiva , progettata da Pierattelli Architetture, si fonda su un’attenta cura dei dettagli, uno studio rigoroso dei percorsi e degli ambienti, la ricerca di uno spazio accogliente e ospitale. Sin dalla reception l’intento progettuale è stato quello di rendere la zona d’ingresso e tutti gli ambienti al piano terra accoglienti come fossero spazi privati. La presenza di un camino sempre acceso, del soffitto a vela e degli archi perimetrali dona a questi ambienti un sapore distinto ed elegante, tipico degli ambienti aristocratici fiorentini.
All’interno di questi spazi una vera e propria galleria d’Arte ospita a rotazione opere di pittura, scultura, grafica e fotografia firmate da grandi artisti capaci di lasciare un segno speciale nella quotidianità di Firenze Number Nine.
Le camere, distribuite ai piani primo, secondo e terzo, si differenziano tra loro per i servizi offerti, le dimensioni, le tonalità cromatiche dei componenti d’arredo, dei materiali di rivestimento e della pavimentazione in parquet. Gli elementi distintivi sono rappresentati dalle boiserie delle pareti (che ripropongono in maniera originale il tema del “bugnato” fiorentino), le imponenti testate in pelle, la qualità dei tendaggi e degli arredi. Questi particolari rendono inconsueti e magici gli ambienti del Firenze Number Nine dotandoli di un singolare fascino rinascimentale.

PROGETTO

Arch. Massimo Pierattelli

TEAM DI PROGETTAZIONE

Arch. Salvatore Spataro

Arch. Claudio Fabbri

Arch. Anna Paola Grieco

FOTOGRAFIE

Alessandro Michelazzi

Max Lisi

Massimo Listri

 

PERIODO

2009-2012

NUMERO CAMERE

42

DIMESIONE INTERVENTO

3500 mq

STATO

Realizzato

 

CONDE NAST- JOHANSENS, BEST URBAN HOTEL 2016

Via dei Conti, 7, 50123 Firenze FI, Italia

Progetti correlati